Associazione Costruttori Edili della Provincia di Napoli



Blog

Credito di imposta investimenti: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate con la Circolare 9/E del 23 luglio 2020, disponibile presso gli uffici associativi, chiarisce le modalità applicative del credito di imposta per gli investimenti in beni strumentali dopo le novità introdotte dalla legge di bilancio 2021.

Con la Circolare 9/E del 23 luglio 2020 l’Agenzia delle Entrate ha chiarito quale disciplina applicare al credito di imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi in caso di investimenti effettuati tra il 16 novembre 2020 e il 30 giugno 2021 e ha affrontato una serie di questioni legate alle modalità di applicazione del credito d’imposta alla luce delle novità della legge di bilancio 2021. In estrema sintesi per gli investimenti in beni strumentali nuovi: se al 15 novembre 2020 è stato effettuato l’ordine vincolante, è stato versato l’acconto del 20% (c.d. “prenotazione”), e sempre che gli investimenti vengano completati entro il 30 giugno 2021, il credito di imposta segue le regole fissate dalla legge di bilancio 2020. Se, invece, al 15 novembre 2020 le suddette condizioni non si sono verificate, valgono le regole della legge di bilancio 2021.

Igino Carulli

Igino Carulli