Associazione Costruttori Edili della Provincia di Napoli



Blog

Demolizione dell’opera abusiva ed estinzione dei reati

Secondo la Corte di Cassazione, la rimozione dell’opera abusiva da parte del trasgressore prima della condanna estingue il reato paesaggistico ma non quello urbanistico.

Nel caso di specie l’imputata aveva realizzato un immobile in zona vincolata in assenza di permesso di costruire e di nulla osta paesaggistico. Il Tribunale aveva dichiarato non doversi procedere applicando la disposizione di cui all’art. 181, D. Leg.vo 42/2004, comma 1-quinquies in forza della quale non si procede penalmente laddove le opere realizzate siano state rimosse prima del giudizio con ripristino dello status quo ante.
Il Procuratore generale presso la Corte di Appello proponeva ricorso in Cassazione, osservando che la disposizione richiamata ha come suo “bersaglio” solamente le violazioni di carattere paesaggistico e non anche quelle di carattere urbanistico.

Il testo della Sentenza è disponibile in Associazione.

Igino Carulli

Igino Carulli