Associazione Costruttori Edili della Provincia di Napoli



Blog

L’ampliamento dell’immobile non può rientrare nella manutenzione straordinaria

Per il Tar Lombardia Brescia l’ampliamento di un immobile non può essere qualificato come intervento di manutenzione straordinaria.

Il TAR Lombardia Brescia 04/12/2020, n. 852 si è pronunciato su una fattispecie in cui il ricorrente chiedeva l’annullamento del permesso di costruire a lui rilasciato nella parte in cui quantificava il contributo di costruzione. Secondo il ricorrente l’importo del contributo era stato erroneamente determinato con riferimento all’intero intervento, mentre invece avrebbe dovuto essere calcolato soltanto sulla porzione qualificabile effettivamente come ristrutturazione edilizia e non anche sulla restante parte dell’edificio, oggetto a suo avviso di mere opere di manutenzione straordinaria, non soggette a contributo concessorio.

Per il testo della sentenza è possibile rivolgersi in associazione.

Igino Carulli

Igino Carulli