Associazione Costruttori Edili della Provincia di Napoli



Blog

Superbonus: non agevolabile il compenso del General contractor per il coordinamento dell’attività

Il compenso per il servizio reso dal General Contractor al condominio, volto a coprire i costi professionali relativi all’organizzazione ed al coordinamento delle attività a questo affidate per l’esecuzione degli interventi edilizi non è agevolabile con il Superbonus al 110%.

Viene, invece, confermata la detraibilità delle spese professionali strettamente correlate agli interventi eseguiti, come quelle per il rilascio del visto di conformità e delle altre attestazioni, ivi comprese le spese per la progettazione, le perizie ed i sopralluoghi che precedono l’inizio dei lavori. Così si è espressa la DRE Lombardia nella Risposta all’interpello n.904-334-2021 a proposito della detraibilità delle spese relative all’attività di coordinamento eseguita dal General Contractor a cui è stata affidata la gestione complessiva delle attività connesse ad interventi di efficientamento energetico eseguiti su un condominio, per i quali si intende accedere al Superbonus al 110%.

Igino Carulli

Igino Carulli